Come usare aloe vera pianta

Con il bicarbonato puoi preparare una polvere profumata per i piedi da usare come fosse borotalco: unisci un cucchiaio di amido di mais (maizena) con un cucchiaio di bicarbonato in polvere e mescola accuratamente, temperature, liquidi, come usare aloe vera pianta solo assorbe gli odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature, immergi quindi le mani nell'acqua come usare aloe vera pianta lasciale per dieci minuti?

Lascia i piedi a bagno nell'acqua calda per quindici minuti poi asciuga bene quindi fai o fatti (se sei pi fortunatao) fare un massaggio usando un cucchiaio di olio di mandorle in cui avrai sciolto 3 gocce di olio essenziale di lavanda.

Si rende particolarmente utile d'estate oppure per chi pratica attivit sportiva (il bicarbonato pi adatto per le scarpe in materiale sintetico o in tela). Meglio non usare il bicarbonato nelle scarpe di cuoio perch assorbendo l'umidit rischia di farle seccare e indurire in alternativa si pu mettere il bicarbonato direttamente in una calza la sera annodandola e infilandola nella scarpa per poi lasciarvela tutta la notte.

Meglio non usare il bicarbonato nelle scarpe di cuoio perch assorbendo l'umidit rischia di farle seccare e indurire in alternativa si pu mettere il bicarbonato direttamente in una calza la sera annodandola e infilandola nella scarpa per poi lasciarvela tutta la notte! Con il bicarbonato puoi preparare una polvere profumata per i piedi http://hatterasislandhorsebackriding.com/blog/nei-sul-viso/maschere-per-brufoli-yahoo.php usare come fosse borotalco: unisci un cucchiaio di amido di mais (maizena) con un cucchiaio di bicarbonato in polvere e mescola accuratamente, aggiungi tre gocce dell'olio essenziale che preferisci (salvia, immergi quindi le mani nell'acqua e lasciale per dieci minuti, non solo assorbe gli odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature, non solo assorbe gli odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature.

Ecco come fare come usare aloe vera pianta manicure completa: metti due cucchiai (circa 50 grammi) di bicarbonato in un litro come usare aloe vera pianta acqua tiepida e mescola fino a che si scioglie, aggiungi tre gocce dell'olio essenziale che preferisci (salvia.

Parti massaggiando dalle estremit e risali verso il polpaccio mentre il massaggio sulla pianta del piede utile per stimolare la circolazione.

La bevanda all’acqua e limone è un fondamentale rimedio della Naturopatia Oberhammer®, Questa bevanda è semplice ma molto, molto efficace. Ecco tutti i consigli per metterla in pratica da subito.

L’acqua e limone è una bevanda preziosissima, da bere al mattino al risveglio. È una ricetta base della Naturopatia Oberhammer®, il metodo di guarigione naturale che ho ideato: questa ricetta naturale aiuta a disintossicare il corpo e agisce come un vero e proprio lavaggio dell’apparato gastrointestinale. Ma vediamo più dettagliatamente le indicazioni e i benefici di questa semplice ma utilissima bevanda.

  • Drenaggio delle tossine
  • Lavaggio dell’apparato gastrointestinale
  • Lavaggio dell’apparato renale
  • Drenaggio epatico
  • Regolarizzazione dell’intestino
  • Alcalinizzazione dell’organismo

Siamo abituati a fare tutti i giorni una doccia, cioè a lavarci esternamente. Ma non consideriamo che è necessaria anche una doccia interna. Uno dei miei primi consigli come naturopata è quello di bere ogni mattina, al risveglio, una grande tazza di acqua ben calda, con il succo di mezzo o un limone. Questa bevanda “lava” il corpo dall’interno. L’acqua calda dissolve le scorie e le impurità.

L’acqua ben calda che scende a digiuno lungo l’apparato gastrointestinale insieme all’azione solvente del limone agiscono con un’azione di pulizia. Questa bevanda rimuove le tossine, i residui della digestione e il muco che spesso si deposita nell’intestino. È un po’ come quando si lavano i piatti con acqua ben calda e sapone: i detriti si sciolgono e lo sporco viene eliminato. Il calore di questa bevanda al limone esercita inoltre un’azione di drenaggio del fegato e della cistifellea, eliminando i ristagni di bile.

Il succo di limone esercita un’importante azione alcalinizzante. Può sembrare strano, perché il sapore del limone è acido. Ma la realtà è che quando si introduce il limone all’interno del corpo, la reazione che si determina è alcalina. Lo si può constatare personalmente, verificando il pH urinario con le cartine di tornasole. Se si misura il pH delle urine prima di assumere l’acqua e limone e dopo circa trenta minuti dalla sua assunzione si noterà che i valori si sono alcalinizzati. Questa azione è particolarmente importante perché quando c’è uno stato di acidosi è molto più probabile che si instauri la malattia. Invece quando l’organismo è “correttamente alcalino” c’è benessere.

La bevanda dell’acqua e limone aiuta a migliorare la funzionalità intestinale. Spesso si pensa che il limone abbia un’azione astringente. Ma non è vero. L’acqua e limone è indicata sia per la stitichezza che per la diarrea: nel primo caso ha un’azione emolliente sulle feci e stimola l’evacuazione; nel secondo caso ha un’azione disinfettante e battericida. È questo il motivo, e non l’azione astringente, per il quale il limone viene indicato per la diarrea. Io consiglio la doccia interna con acqua e limone anche nel mio metodo completo dedicato alla disintossicazione intestinale .

Il limone esercita un’azione benefica sul fegato e sulla cistifellea. È una fonte ricca di limonene, fondamentale nell’azione disintossicante del fegato.

Questa bevanda, assunta come indicato, stimola dolcemente il metabolismo. È quindi indicata nel caso si desideri perdere peso in eccesso. Se invece, al contrario, si è troppo magri, la bevanda aiuta a dare energia.

Se impari ogni mattina a bere l’acqua e limone al risveglio scoprirai entro dieci giorni un nuovo benessere: si riduce anche l’alito pesante, la digestione migliora e si avverte un nuovo senso di leggerezza. Persino la pelle diventa più bella e luminosa.

  • acqua minerale naturale 300-400 ml
  • limone, mezzo o uno intero
  • una bella tazza grande, da utilizzare per questa bevanda. Scegline una che ti piace: contribuirà al tuo rito di salute mattutino.

Scalda l’acqua fino a una temperatura di calore tollerabile, spremi nel frattempo il succo di mezzo o un limone, filtralo in modo da eliminare eventuali semi e filamenti della polpa, poi versa l’acqua e il limone nella tazza. La bevanda va sorseggiato a piccoli sorsi, in un tempo breve, senza lasciarla raffreddare.
Dopo dieci-quindici minuti è possibile fare la colazione. Per lasciare a questa bevanda il tempo necessario di agire è consigliabile assumerla subito, al risveglio. È un rito di benessere. Io lo faccio da tanto tempo: mi alzo e vado subito in cucina a preparare questa bevanda di salute. Poi proseguo con la routine mattutina. Al termine faccio colazione.

E’ consigliabile bere l’acqua limone con la cannuccia perché, se assunta tutti i giorni, può danneggiare lo smalto dei denti. Inoltre, al termine della sua assunzione, si consiglia di bere uno o due sorsi di acqua fresca risciacquando la bocca e la gola.
La tazza all’interno non deve essere di ceramica colorata o con dei disegni, perché l’azione solvente del limone ne estrarrebbe eventuali sostanze tossiche.
Se hai difficoltà ad abituarti all’acqua e limone, perché il sapore è troppo aspro, ti consiglio di iniziare con un cucchiaino fino ad arrivare a mezzo, o meglio un limone intero.

Importante. Questa bevanda non è consigliabile per chi soffre di gastrite. Per chi soffre di questo disagio, come doccia mattutina, consiglio l’acqua e limone alla malva.

  • L’acqua e limone salina. Se si vuole aumentare l’effetto alcalinizzante del limone si aggiungerà un pizzico di sale.
  • L’acqua e limone piccante. Se si vuole aumentare l’effetto stimolante del limone si aggiungerà una punta di peperoncino. In questo caso la bevanda è particolarmente indicata per chi desidera eliminare il muco gastrointestinale. Dopo aver aggiunto il peperoncino è necessario mescolare molto bene e bere immediatamente. È consigliabile anche mescolare di tanto in tanto mentre si beve.
  • L’acqua e limone concentrata. In caso di difficoltà digestive, pesantezza di stomaco o dopo un pasto abbondante consiglio di bere mezzo bicchiere di acqua molto calda con il succo di mezzo limone. Aiuta lo svuotamento gastrico.
  • L’acqua e limone bicarbonata. È un rimedio che combatte l’acidità di stomaco. Basta aggiungere un pizzico di bicarbonato a una tazza di acqua ben calda con il succo di mezzo limone. Si combatte così l’indigestione e si riducono i gas intestinali. Questo rimedio è utile anche quando si è mangiato troppo, per esempio al ristorante.
  • Durante il giorno. L’acqua e limone può essere assunta anche durante la giornata. Se si beve lontano dai pasti, si può mantenere la dose di limone indicata per il mattino, se si beve vicino ai pasti, o durante i pasti, si aggiungerà solo qualche goccia di limone. Il sapore acidulato di questa bevanda la rende estremamente dissetante. L’acqua acidulata con il limone può essere definita la bevanda col maggior potere dissetante in assoluto.
  • In caso di mal di testa o di difficoltà digestive. Si consiglia l’assunzione di acqua e limone, nella dose concentrata. Se il mal di testa dipende da difficoltà digestive viene notevolmente alleviato. Questa ricetta migliora infatti la digestione difficile.
  • In caso di obesità è particolarmente indicato assumere questa bevanda due o tre volte al giorno, lontano dai pasti. In questo modo viene enfatizzata l’azione di stimolazione del metabolismo.
  • Per un effetto energetico. assume insieme all’acqua e limone mezzo grammo di vitamina C, del tipo naturale. Si otterà l’effetto stimolante di un caffè.
  • In caso di diarrea si consiglia di assumere l’acqua e limone più volte al giorno. Oltre ad avere un’azione disinfettante sull’intestino, esercita anche un’azione reidratante, apportando minerali e vitamine. In caso di stitichezza assumere l’acqua e limone con una abbondante dose di acqua. Aggiungo inoltre che per i problemi intestinali è molto utile abbinare la disintossicazione intestinale .

Simona Oberhammer, nota naturopata, ha condotto i suoi studi e le sue ricerche in diversi paesi quali Stati Uniti, Germania, Inghilterra e Austria. Con la sua esperienza internazionale ha elaborato nuovi sistemi e metodi terapeutici utilizzati da migliaia di persone. Tra i più importanti: Naturopatia Oberhammer® e Disintossicazione Intestinale Oberhammer®. È autrice di diversi libri bestseller sul benessere e relatrice ad eventi internazionali. È molto conosciuta sul web, anche grazie alla sua rubrica su Youtube Naturalmente Sani News. Ha inoltre seguito un percorso al femminile arrivando a creare il metodo "Via Femminile®".

Ho letto con interesse l’articolo e vorrei fare qualche
domanda a Simona. Io predo da tanti anni
gli inibitori di pompa protonica necessari per me al mattino per i miei
problemi (reflusso, esofagite, mucosa congesta, quadro suggestivo di esofago di Barrett…),

Può essere utile lavarsi i denti subito dopo l’acqua e
limone per evitare l’inconveniente sullo smalto?

I bagni derivative sono una pratica che ha diverse controindicazioni. E anche piuttosto lunga da fare. A mio avviso ci sono pratiche più semplici e altrettanto, o forse più, efficaci

Chiedi al tuo medico Alessandro. In linea di massima l’acqua e limone non dà problemi con i farmaci

Per sempre, l’acqua e limone è una bevanda da assumere tutte le mattine, per una doccia interna

Ma avete perso tutti il senno? Una ciarlatana vi dice di bere il limone e descrive le complesse proprietà di un alimento come se fosse un detersivo per i piatti (paragone assolutamente insensato se uno ha studiato un po’ di chimica). Vi dice che fa tutto, ma anche il suo contrario. Tranquilli, è pure alcalinizzante (perché ormai se un alimento non lo è i salutisti dell’ultima ora non lo consumano) magari però occhio alla gastrite. Mi raccomando però usate la cannuccia, come se il pH della bocca per questo motivo decidesse di non scendere. E dopo che una ha snocciolato tutte queste bestiate c’è pure gente che chiede consigli!

Penso che il mio diploma in Alimentazione presso la famosa Bastyr University (U:S:A) non mi faccia meritare l’appellativo di “ciarlatana”. Inoltre un tono più educato le farà sicuramente bene. Anche firmarsi con il suo vero nome e non come signor “light” sarebbe appropriato, specialmente quando si fanno affermazioni di questo genere. Un cordiale saluto

Effettivamente il sig. Light si è espresso con una certa veemenza che non condivido. Condivido invece lo stupore per il fatto che il limone risulti alcalinizzante, potrebbe spiegarmi il processo per cui viene a verificarsi questa cosa controintuitiva.
Ho inoltre guardato con interesse i corsi della Bastyr. Nell’ottica di in investimento professionale in ambito nutrizionale quale corso consiglia e quale ha scelto lei? Grazie in anticipo.

Salve Stefano, ecco la risposta: il limone è alcalinizzante perchè contiene acidi organici, come l’acido citrico e l’acido tartarico che sono, però, deboli. Quando si idrolizzano, ossia reagiscono con l’acqua, possono provocare la formazione di carbonati o bicarbonati. Queste sostanze, liberando alcune molecole (dette “alcali”) con un tasso di acidità (o pH) molto basso, neutralizzano
l’ambiente acido stesso. Il limone quindi è un antiacido naturale: gli acidi organici di cui è ricco, quando sono nel corpo, perdono la componente acida e si trasformano in sostanze basiche.

Pe quanto riguarda gli studi io li ho fatti parecchio tempo fa. Siccome le cose cambiano di continuo, consiglio di consultare il sito.
Un cordiale saluto

Signor Light i commenti poco educati li trovo davvero inappropriati? I mi piace forse li ha ottenuti dai suoi amici?
Su questo sito trovo solo persone educate che hanno voglia di condividere come dovrebbe essere.

– va bene fare colazione con latte di soia e crusca d’avena dopo 15′ o bere latte dopo il limone ne annulla gli effetti?

L’effetto del limone è diverso dal verde. Sicuramente l’acqua e limone ha un’azione depurativa maggiore. Dopo 15-20 minuti puoi fare colazione come preferisci, perché la bevanda è stata eliminata dallo stomaco

Puoi usare il the ma con un tempo di infusione dimezzato rispetto al solito.
Dopo 15 minuti puoi fare la colazione che preferisci

ciao simona, da qualche mesi ho un problema, mattina mi alzo con il muco in gola e in bocca e deve passare almeno un’ora per passare questo disagio. comincio a tossire a buttare fuori tutto il muco. all’inizio pensavo di un raffreddore invece ora mi rendo conto forse è un reflusso gastroesofageo.c’è un modo di eliminare questo problema? grazie per la risposta preziosa

Ciao simona io sono una ragazza di 23 anni e sono molto stitica fin da piccina ma ora diciamo che lo sono di piu e ho avuto qualche problema 1 mese fa blocco cke mi sino trascurata facevo cone mi pare ora mangio verdura ci sto attenta xo vado dura e poci premetteto che nn mangio molto mio amico mi ha detto che lui prende acqua calda limine e miele e lo fa andare x me e meglio limone e sake o va bn limone e miele. E nn e che limone strinfe. Xke io sapevo che stringeva

Ciao Giulia, se riesci assumi acqua e limone semplice.Ti consiglio anche di iscriverti alla mia newsletter. Spesso do consigli sulle problematiche intestinali, che possono aiutarti. Intanto leggi questo articolo. Un saluto

ho iniziato da poco ad assumere acqua e limone al mattino. leggendo il suo articolo lei consigkia in caso di obesita di assumerlo tre volte al giorno. mi sembra una domanda scema, ma un limone solo per tutta la giornata o tre limoni.

Salve Silvia, consiglio un limone al mattino e mezzo limone a volta durante il giorno. Si ricordi però di seguire il consiglio di berlo con la cannuccia, come riportato nel mio articolo, per evitare di rovinare lo smalto dei denti

Gentile Simona, mi trovo alla 26 settimana di gravidanza e mi chiedevo se anche nel mio caso fosse possibile assumere questa bevanda, senza creare dei rischi al piccolo. Sarebbe anche un mido per introdurre più liquidi! Un caro saluto!
Simona

Si questa bevanda può essere assunta tranquillamente per tutta la gravidanza, eccetto in caso di gastrite. E’ importante però leggere l’articolo seguendo bene le specifiche

Salve simona mi interessa fare un corso da te per metterlo in pratica con mio figlio autistico che soffre di intestino .hai avuto gia modo di prenderti cura di questi bambini affetti da autismo

Ho avuto dei genitori che hanno imparato l’alimentazione naturale per i loro figli traendone grandi benefici. I bambini reagiscono bene al cibo naturale, con benefici fisici e psichici

Io ho iniziato ora e sono alla 15 settimana di gravidanza può essere un problema ?
Al mattino l’acqua a temperatura ambiente va bene ?
Grazie

Salve, ho letto con attenzione tutto quanto. Io soffro di colon irritabile, stitichezza, gastrite e ho l’ernia iatale per cui mi chiedevo quale fosse la migliore strategia x un caso come il mio. Ho anche affrontato la menopausa e ora il mio metabilismo è lentissimo! Sono un caso disperato o c’è soluzione anche x me? Grazie mille x l’aiuto. P.s. stamperò i tuoi consigli dietetici e spero che mi aiutino!

In una situazione del genere Livia consiglio la disintossicazione intestinale, che offre risultati concreti (qui trovi le informazioni:http://www.simonaoberhammer.com/eventi/disintossicazione-intestinale/ )
Anche sul sito, comunque, trovi tante informazioni utili per la tua situazione. Se hai bisogno, scrivimi pure ancora

Buon giorno dr.ssa io soffro di gastrite cosi acqua e limone nn posso fare…per la tisana di malva come si prepara?cioè quanta pianta si deve usare per una tazza?grazie mille

Tutte le mattine appena alzata mi faccio un the caldo con mezzo limone. E’ la stessa cosa che usare acqua calda o le conseguenze/benefici sono diversi? Grazie

Non è la stessa cosa, sarebbe meglio l’acque limone semplice. Poi puoi bere il tè durante la colazione

Ciao!
mi è accaduto che, dopo una paio di settimane di questa pratica (acqua e limone), ho cominciato ad evacuare da una volta al giorno a due, certamente con più regolarità, ma con difficoltà e dolore.
è normale? devo resistere? Consigli? Inoltre, da oggi, ho cominciato ad assumere anche i due rimedi per la depurazione intestinale e epatica.
Grazie e sentiti complimenti!

Salve, ho un bambino di 27 mesi che soffre di stitichezza da quando aveva 4 mesi. Le proviamo tutte, dalle bustine per ammorbidire le feci, alla verdura alla frutta, che cmq non mangia moltissimo. Passano anche 4gg senza andare di corpo e dobbiamo ricorrere alle suppostine di glicerina. A vilte non funzionano nemmeno quelle e l’altra sera ho dovuto fargli un microclisma della Aboca. AIUTO. ….potrebbe funzionare l’acqua e lomone…ma in che dosi per un bambino così piccolo…

Cara Cinzia, nel caso di un bambino piccolo non mi sento di rispondere in questa sede. Nel mio corso di disintossicazione intestinale offro tante informazioni utili per i bambini. Ma c’è la possibilità di parlare insieme di personalizzare il tutto. Qui c’è il programma: http://www.simonaoberhammer.com/eventi/disintossicazione-intestinale/

Ciao,
da qualche giorno ho iniziato a prendere questa bevanda la mattina. Un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente e mezzo limone. Dal secondo giorno le feci sono diventate morbide, ogni giorno di più… ho dovuto interrompere per qualche giorno fino a quando le feci sono tornate normali. Ho ricominciato a bere il succo di limone ed ecco che le feci tornano liquide… che devo fare ?
grazie
Stefania

Riduci la dose di limone e aumentala gradualmente. Potrebbe essere una reazione iniziale di eliminazione

buon giorno, o dei problemi intestinali di stitichezza, o provato gia adesso, leggendo i suoi metodi sul acqua e limone, ma non mi fa effetto, ci voliono dei giorni prima che faccia effetto? mi puo dare un consiglio grazzie…

Ciao Simona, ho iniziato la tua acqua e limone dopo aver visto il tuo video e in 2 settimane il mio intestino si è regolarizzato. Stessa cosa per mia figlia. Volevo ringraziarti tantooo. sei speciale spero di conoscerti presto 🙂
Mi dici se vieni a milano?

Ciao Simona,ho iniziato acqua e limone da 2 settimane.soffro di stitichezza e sembra che va un po meglio anche se ancora mi capita che per 3 giorni non riesco si blocca e non vado. In più ho smesso la pillola da 2 mesi per via di una ciste alle ovaie che sembra essere assorbita. Da quando l’ho smessa sento i dolori dell’ovulazione che non ho mai sentito ho fatto le analisi per vedere se è endometriosi e il mio ginecologo mi ha detto che non è. Il mio ragazzo soffre di reflusso esofageo ed a volte gli torna su anche la bile, ernia iatale e in più non gli funzionano le valvole sia sopra che sotto dello stomaco. Un tuo consiglio ci sarebbe prezioso.grazie mille 🙂

Ciao Simona,
ho iniziato la depurazione circa 2 mesi fa e devo dire che ormai faccio fatica a non iniziare la giornata con il mio bel bicchiere d’acqua calda con un limone spremuto. Semplice ed efficace, grazie mille.

Buongiorno Simona, sono diversi mesi che la mia compagna ed io beviamo acqua tiepida e limone appena svegli e devo dire che gli effetti positivi si sentono eccome. Evacuazione sempre regolare e rafforzamento della resistenza fisica. Io mi alzo prestissimo al mattino per portare fuori il nostro cagnolino Pippo e non ne risento per tutto l’arco della giornata, sia in estate che in inverno.

Buongiorno! Al mattino a digiuno io prendo un bicchiere di acqua con un cucchiaino di sale rosa dell’Himalaya. Dovrei aggiungere il limone?

Salve Simona. la doccia mattutina funziona, devo ammettere che io uso solo mezzo limone e la alterno alla tisana alla malva. la assumo mezz’ ora prima di colazione e dopo circa due ora dall’ assunzione si manifestano gli effetti. Grazie.

Salve da un po’ di tempo stò avendo problemi di stitichezza che anche con medicinali consigliati dal medico continua ad esserci e da alcuni giorni noto nelle feci muchi e poca diarrea. Credo trattasi di colon irritabile con gonfiori di stomaco o pancia e dolori addominali, specialmente se seduto alla guida dell’auto. Ho eliminato il latte e prendo tutte le mattine camomilla con fette biscottate, prima normali e poi integrali, ho iniziato ad usare pasta integrale e riso integrale, mangio raramente il pane, ma ho notato peggioramenti perché troppa fibra in questi casi ho letto che non giova al colon irritabile. Vorrei iniziare con la doccia interna, acqua calda e mezzo limone, nel mio caso me lo consiglia. Grazie per una sua gentile risposta.

può essere nocivo bere il succo di 3 o 4 limoni tutti i giorni due ore dopo il pranzo senza l’aggiunta di acqua. Prendo questa bevanda da 1 anno e ciò mi ha migliorato la pelle del viso (finalmente). Così assunto il limone può causarmi problemi al colon ?

Io ho iniziato da 20 giorni e ne trovo tanti benefici. avevo acidità di stomaco e a volte reflusso e sono scomparsi ,riesco ad evacuare tranquillamente tutte le mattine ,Grazie Grazie Grazie .

Buongiorno Simona, ho letto che l’acqua e limone non è indicata per i gastritici… A me è stata diagnosticata nel 2008 una gastrite cronica e l’esofagite. In questi anni ho preso periodicamente gli inibitori di pompa protonica al fine di curare la gastrite. Con l’assunzione del pantoprazolo era anche notevolmente migliorata l’acne, che mi aveva tormentato per parecchio tempo… Ora la cura la faccio saltuariamente (l’ultima volta è stato un mese fa: ho preso una pastiglia al giorno di pantoprazolo per un mese). quando ho i disturbi tipici della gastrite, in particolare la nausea… Dalla scorsa estate, però, mi sono ricomparsi dei brufoli sul viso, che in genere scomparivano con la cura di pantoprazolo, ma questa volta persistono… Visto che in questo periodo non ho disturbi gastrici, ho iniziato la settimana scorsa a fare la doccia mattutina da lei consigliata e al momento sto bene e mi sembra che la pelle stia migliorando… Ritiene che possa continuare ed eventualmente iniziare con la tisana alla malva nel caso si verificassero dei disturbi gastrici? Grazie e buon lavoro

Tutto quello che dici corrisponde a verità ,anzi ti dirò di più ,da quando al mattino ho messo in pratica questa abitudine ho notato che la pancia si è notevolmente sgonfiata .Ciao buon lavoro

Io bevevo già acqua e limone a digiuno anche prima di leggere il suo articolo, ma con acqua tiepida o fredda, pensando che l’acqua calda avrebbe distrutto la vit C. ma devo dire che l’articolo mi ha chiarito alcuni dubbi ed ora lo bevo con acqua calda. Quando c’è, aggiungo anche qualche fettina di ginger fresco. va bene?

gentilisisma io vorrei porle una domanda io bevo una tazza di acqua calda e spremo circa mezzo limone dentro circa 30 minuti dopo che finisco la corsa di (1 ora circa) nel pomeriggio, ha gli stessi effetti di quando si beve la mattina a digiuno o gli effetti sono gli stessi dato che la bevo a distanza di 4 ore dal pranzo? grazie in anticipo

Ho riscontrato la maggior parte dei sintomi che lei descrive per il colon irritabile, che sul mio corpo mi procurano anche forti dolori dall’ombelico alla punta dei piedi. la mia lesione alla colonna è D6 e devo dire che purtroppo è parziale. poichè ho conservato solo la sensibilità al dolore

Dopo aver visto il video dell’acqua al limone ho iniziato ad assumerla. Purtroppo dopo il quarto giorno ho avuto problemi di stomaco, soffro di esofagite da reflusso e per alcuni periodi assumo inibitori della pompa protonica, cosa che non stavo facendo. Quindi ho sospeso l’acqua e limone curando la mia esofagite con il classico omeoprazolo. Nel video sull’acqua e limone lei accenna all’utilizzo della MALVA come alternativa. mi potrebbe fornire ulteriori dettagli a riguardo e sulla posologia ?
Inoltre le volevo chiedere se l’omeoprazolo ha degli effetti collaterali sul colon? Dal bugiardino non emerge nulla a riguardo.

Carissimo Alfonso, anch’io come te soffrivo di reflusso gastroesofageo e, grazie alla dieta del gruppo sanguigno del dr Piero Mozzi ero riuscita a ridurlo del 90%. Adesso è guarito completamente in seguito alla doccia interna mattutina di acqua e il succo di mezzo limone.Non prendo più alcun gastro protettore o altra medicina. La dottoressa dice di non berla in caso di gastrite, ti assicuro che, nonostante mi sia stata diagnosticata una gastrite cronica, non ho alcun problema con la suddetta bevanda. In bocca al lupo! Maria Teresa

Salve io purtroppo per problemi di gastrite uso le tisane di malva e la prendo la sera prima di andare a letto va bene? Inoltre volevo chiederle che tipo di zucchero mi consiglia di usare visto che quello bianco e di canna fanno male?
Grazie mille e la seguo con molta ammirazione per quello che fa per farci vivere meglio è sani

Salve Alfonso le consiglio di preparare la tisana di malva usando un cucchiaino di fiori e foglie in 300 ml di acqua e di aggiungere solo qualche goccia di limone. Riguardo all’omeoprazolo, essendo un farmaco, le consiglio di chiedere al suo medico. Mi scriva ancora se ha bisogno. Un cordiale saluto

Ciao simona io non tolgo mai i residui di polpa di limone al mattino perché sono pigro……
Cosa succede….
Riduce l’effetto del limone….

Ti consiglio di toglierli Fabio. In questo modo la bevanda è più leggera e oltrepassa meglio la barriera gastrica, favorendo la pulizia interna. I residui di fibra ritardano il passaggio dallo stomaco all’intestino.

Buongiorno Simona, visto che il mio commento non c,e’ piu’ volevo lasciare una mia testimonianza, da quando ho iniziato la doccia mattutina sto molto meglio ho seguito anche la tua dieta per i colitici eliminando i latticini e i derivati per capire se il vero problema e’ l’intolleranza al latte o una vera colite ora sto benissimo non mi sembra vero pero’tendo a dimagrire facilmente e alimentandomi in questo modo continuo a perdere peso
mi puoi dare un consiglio…….
grazie

Ciao Anna, mi fa piacere sapere che ti senti meglio. Se hai eliminato i latticini ti consiglio comunque di utilizzare le altre fonti proteiche, in modo da integrare correttamente la tua dieta. Se hai altre domande scrivimi ancora.

buongiorno ho iniziato la doccia mattutina ma prendo prima il lanzoprazolo xche ho l ernia iatale da scivolamento faccio bene o male fammi sapere, grazie anticipatamente

Salve Tiziana, trattandosi di un farmaco le consiglio di rivolgersi al suo medico.Io le suggerisco la tisana di malva al posto dell’acqua e limone. Un saluto

Salve Marco, come indico in questo articolo l’acqua e limone non è indicata in caso di gastrite o acidità. In questo caso consiglio la tisana di malva. Un saluto

Salve Simona. sono mary ti seguo da 3 mesi circa trovo molto utili i tuoi consigli.grazie per questo tuo impegno.

Ciao Simona, sono Angelo. Intanto questo sito è molto interessante; quando si parla di rimedi per stare meglio è sempre importante. Voelvo dirti che da un po di tempo la mattina, prima di colazione, prendo un bicchiere con un cucchiaino di bicarbonato, un po di limone spremuto e acqua calda. Cosa mi consigli? posso continuare con il bicarbonato oppure puo provocare qualche danno. Grazie

cara Simona rispondo che purtroppo faccio parte del gruppo dei gastritici (gastrite cronica) per cui ho iniziato a bere la tisana di malva al posto dell’acqua e limone. A presto Elda D.

Salve,ho inziato a bere tutte le mattina acqua calda e limone ma purtroppo mi sono usciti dei brufoli sul viso,io ho ho mai sofferto di acne e tra l’altro adesso ho 38 anni.Come mai?Grazie mille.

non sono medico-ma mia madre diceva sempre -problemi di pelle =problemi di pancia- subito dal medico per consigli ,o, accertamenti

Tanto rispetto per il limone che e’ un farmalimento,in piu’ contiene l’acido citrico che attiva il ciclo di Krebs,complimenti ed un cordiale saluto.Franco

gentile dottoressa Simona, grazie innanzitutto per i buoni consigli. L’idea della doccia intestinale mi ha subito entusiasmato e l’ho messo in pratica. Dopo 10 gg. l’ho interrotta per il gonfiore e l’aumento della stipsi. Il mio problema è il colon irritabile e la stipsi che tengo sotto controllo da qualche anno con il cloruro di magnesio che prendo al mattino a digiuno. Cosa mi consiglia? Non soffro di intolleranze ma la pancia quasi sempre gonfia è insopportabile soprattutto quando mangio bene, non ho mai capito cosa mi fa bene. Continuo a vedere con interesse i suoi video istruttivi. Grazie mille.

Gentile dott.ssa oberhammer, ho tanti problemi fisici…ritenzione idrica, stipsi cronica, addome gonfio, aumento di peso nonostante stia seguendo una dieta e faccio movimento quotidianamente. Tutto ciò mi sta causando tanta ansia e anche depressione (ho anche una serie di altri problemi, fisici e non). Non so se potrò mai venire ad un suo corso, sono di Napoli e ho un’omeopata che mi segue da anni, ma non mi ha mai aiutata; vorrei cercare un naturopata qualificato che finalmente mi possa dare una mano, ma non so a chi chiedere un nominativo. Avrei voluto chiedere a lei se conosce qualcuno a Napoli, appunto, ma non c’è possibilità di contattarla e quindi alla fine mi ritrovo sempre sola con i miei problemi e come al solito nessuno ti aiuta.
Ho cominciato da una decina di giorni a bere al mattino acqua e limone ma ho molta paura di fare danni allo smalto dei denti, bevo con la cannuccia ma è inutile…ne ho parlato al mio dentista e mi ha detto di smettere di bere acqua e limone perché il succo di limone è davvero terribile per lo smalto non appena entra in contatto con i denti. Non so che fare, ho paura di rovinare i miei denti…cosa mi può dire a riguardo? Spero che lei mi risponda al più presto, grazie.

Salve Roberta,io vado da ormai vent’anni da un bravo omeopata che si trova a Napoli,il Dott. Domenico De Carlo,che ha lo studio in viale A.Gramsci 18.
tel 0817614707

Buonasera Simona, ho scoperto i suoi video solo da qualche giorno e ne sono rimasta affascinata. Da sempre soffro di colon irritabile e cosi’ ho cominciato da subito a seguire i suoi preziosi consigli. Spero di poterla incontrare presto in uno dei suoi incontri. Grazie!!

Gentile Simona ho ascoltato i suoi video sulla depurazione con il limone, che io già faccio da un mese, ma volevo comprare il suo libro, sono arrivata in fondo e parlava della disponibilità anche in ebook rimandando al sito di Macrolibrasi, dove in realtà c’è il libro ma solo in edizione cartacea! Io vivo in Spagna e con l’ebook sarebbe stato molto facile invece devo rinunciare al libro o esiste in versione ebook? grazie per rispondere o far rispondere un saluto Lucia

Salve francesca,sono affetto da circa 20 anni da rettocolite ulcerosa,senza pero’ particolari problemi,riesco anche a mantenere lunghe remissioni con un dieta mirata senza assunzione di farmaci.

Mi chiedevo se nel mio caso posso assumere acqua e limone per lunghi periodi,visto che qualche volta ho gia’ provato,per qualche settimana e non mi ha dato nessun fastidio,anzi direi che i miei reni ringraziano per un’ottima stimolazione della diuresi!!

per la questione del frullato lo faccio da anni,con banana mela pera un po di semi oleosi (lino,canapa) e del burro chiarificato con un pizzico di curcuma.

Salve dottoressa, ho ricevuto il suo video sul limone ed ho iniziato a depurarmi da circa una settimana. soffro da sempre di stipsi che di solito gestisco con le fibre di psillium. purtroppo soffro di emorroidi(al momento mi è stato detto di II grado), e da un paio d’anni in maniera più forte. negli ultimi mesi in particolare sanguinano spesso e sono gonfie, sono molto turbata, vorrei evitare l’intervento chirurgico, se è possibile. Ho avuto diversi problemi di salute, di natura soprattutto tumorale. sto bene adesso, ce l’ho fatta, ma temo che le mie difese immunitarie siano in vacanza ecco! volevo chiederle se lei ritiene che io possa migliorare la mia situazione generale-ed emorroidaria in particolare-con la naturopatia e con le sue cure. grazie alessandra

salve….io sto prendendo acqua e limone tutte le mattine…….avevo un problema intestinale da diverso tempo per diarree frequenti e mi è completamente passato
inolòtre volevo dire che io soffro saltuariamente di gastrite, ma il limone non mi ha datao particolarmente fastidio…posso continuare.

Io per ora in un dolore al dgamamddptpm in basso cosa posso prendere a in preso lo spasmomen ma non sembra abbia funzionato. Posso provare con carta e limone la mattina. O hai qualcosa di diverso da consiglieri?

Salve io ho letto che bere 1 litro di acqua con 3 limoni spremuti e un cucchiaio di bicarbonato al giorno e ottimo per sgonfiare la pancia e per la flatulenza… per errore io lo sto bevendo anche con i pasti ma leggo che nn va bene,come bevanda e piacevole dissetante,ma dopo mangiato avverto più flatulenze alla pancia sarà per il fatto che lo bevo anche durante i pasti? Secondo voi tutti i giorni 1 cucchiaio di bicarbonato anche se sciolto in 1 litro d’acqua sia troppo e possa far male?

Salve io e mio marito soffriamo di gastrite ed ernia iatale come ” doccia interna ” da effettuare ogni mattina lei indica una tisana con malva potrebbe indicarmi le dosi? Questa tisana ha lo stesso effetto dell’acqua e limone? Grazie per l’attenzione

Prendo acqua e limone da 5 giorni. Ho iniziato con 2 3 cucchiaini perchè soffro di esofagite nell’attesa di prendere la malva per la tisana. Da ieri sera non sto bene con lo stomaco e la pancia e oggi ho anche la febbre ma credo sia un fatto virale o potrebbe anche essere una conseguenza dell’effetto disintossicante della bevanda? Stanotte e oggi ho espulso molte feci ma non ho la diarrea. Come posso far scendere la febbre in modo naturale. Grazie per i suoi preziosi consigli

Cara Simona mia madre ha 83 anni compiuti e da anni e’ disturbata da divericolosi e ernia iattale ma non presenta fastidiosi reflussi gastro-esofagei.Non tollera la mattina ne acqua e limone ne’ tisana alla malva ma solo il suo caldo lattuccio con quel discutibile orzo-caffe’ solubile della nestle’.
La sera invece lontano dai pasti, la tisana le e’gradita con un cucchiaino di miele.Un consiglio per favore o una valutazione,ti ringrazio.Un bacio!

Io sono solito assumere magnesio supremo in acqua tiepida la mattina.
Posso aggiungerlo ad acqua e limone o meglio separatamente? In tal caso
quanto tempo è meglio lasciare tra i due? Oppure è preferibile alternare 15 gg uno e 15 giorni l’altro? Grazie in anticipo per la risposta.

Soffro di acidità di stomaco. Volevo sapere le dosi della tisana alla malva e se ha gli stessi effetti di acqua e limone.
Alessia

Salve dottoressa!
Sono maria,ho 36 anni e vivo in provincia di Salerno. Soffro di colon irritabile, meteorismo,frequenti infezioni uroginecologiche da escherita coli trattate sempre con antobiotici,stanchezza cronica
…. negli scorsi 2 anni ho curato una ragade anale che resta latente e la sindrome della vescica iperattiva,diagnosticatemi per disuria persistente amche in assenza di batteri.
Alla ricerca disperata di una soluzione definitiva ai miei problemi, mi sono imbattuta, sul web, nella presentazione del suo metodo eucolon. Mi si è accesa la speranza!spero di poter frequentare presto il suo corso sulla disintossicazione intestinale e conoscerla personalmente. Intanto le chiedo se la doccia interna posso cominciarla già ora (sto prendendo il ciproxin e ne ho fino a lunedì), se è possibile scaldare l’acqua al microonde e a quale potenza e per quanto tempo per ottenere la temperatura di 40( velocizzerei così la procedura con quanto già possiedo) e se ha qualche indicazione terapeutica specifica di cui beneficiarmi.
Attendo conoscere info sul suo corso.
A presto

Ciao dottoressa! sono Enzo ho cominciato proprio questa mattina ad assumere acqua e limone.
Ti ho scritto ieri 22.09.15 mi è sfuggita una domanda: oltre ad averi chiesto se andasse bene ad assumere il limone spremuto con acqua alcalina ionizzata, al posto di quella del rubinetto o minerale liscia; la seconda domanda è: usando per la spremuta per ora solo mezzo limone, l’altro mezzo si può lasciare avvolto in un pezzetto di pellicola trasparente per la mattina successiva? oppure potrebbe perdere le sue proprietà? Grazie infinite! A presto!

Dottoressa, ok la doccia interna, ma avrebbe senso mangiare il limone dopo sbucciato a coltello e premuto, al fine di assimilare le sostanze contenute nella parte bianca?

Buongiorno dottoressa io ho tanto bisogno di parlare con lei
Ho qualche problema di salute e sono molto preocupata.Avrei bisogno di qualche consilio perché i dottori non mi dicono niente..Mi può contatare lei per favore.Grazie.Mi chiamo Brenda e il mio nr.e 00393774339064.

Con il bicarbonato puoi preparare una polvere profumata per i piedi da usare come fosse borotalco: unisci un cucchiaio di amido di mais (maizena) con un cucchiaio di bicarbonato in polvere e mescola accuratamente, lavanda, lavanda, non solo assorbe gli odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature, non solo assorbe gli odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature.

Il rimedio pi semplice quello di cospargere con polvere di bicarbonato calze e scarpe e lasciare agire per tutta la notte rimuovendo poi al mattino tutta la polvere. Si rende particolarmente utile d'estate oppure per chi pratica attivit sportiva (il bicarbonato pi adatto per le scarpe in materiale sintetico o in tela).

Sciolto nell'acqua calda del pediluvio il bicarbonato dona una sensazione di benessere a piedi e gambe inoltre per rimuove le callosit e la pelle morta http://hatterasislandhorsebackriding.com/blog/basta-rughe/best-way-to-remove-acne-scars-naturally.php imspessita puoi usare una pasta fatta con acqua e bicarbonato (tre quarti di bicarbonato e una di acqua) questo favorisce la rimozone delle cellule http://hatterasislandhorsebackriding.com/blog/hurom-hu-600/la-coccinella-animale.php e rende la cute morbida.

Lascia i piedi a bagno nell'acqua calda per quindici http://hatterasislandhorsebackriding.com/blog/dieta-per/crema-viso-anti-comedoni.php poi asciuga bene quindi fai o fatti (se sei pi fortunatao) fare un massaggio usando un cucchiaio di olio di mandorle in cui avrai sciolto 3 gocce di olio essenziale di lavanda.

Meglio non usare il bicarbonato nelle scarpe di cuoio perch assorbendo l'umidit rischia di farle seccare e indurire in alternativa si pu mettere il bicarbonato direttamente in una calza la sera annodandola e infilandola nella scarpa per poi lasciarvela tutta la notte.

Le mani sono la parte del corpo pi esposta agli effetti degli agenti ambientali e alle conseguenze delle varie attivit lavorative come pressioni, eccetera, immergi quindi le mani nell'acqua e lasciale per dieci minuti, hanno bisogno quindi di una particolare attenzione per preservarne l'integrit e per proteggerle dalle tante "aggressioni", non solo assorbe gli odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature, eccetera. Sciolto nell'acqua calda del pediluvio il bicarbonato dona una sensazione di benessere a piedi e gambe come usare aloe vera pianta per rimuove le callosit e la pelle morta ormai imspessita puoi usare una pasta fatta con acqua e bicarbonato (tre quarti di bicarbonato e una di acqua) questo favorisce la rimozone delle come usare aloe vera pianta morte e rende la cute morbida.

Il bicarbonato di sodio perticolarmente efficace per come usare aloe vera pianta il cattivo odore dei piedi e delle scarpe, immergi quindi le mani nell'acqua e lasciale per dieci minuti. Quando i piedi sono particolarmente affaticati e gonfi il pediluvio ancora pi efficace se nell'acqua calda si scioglie oltre al bicarbonato (due cucchiai per ogni litro di acqua) anche del sale marino ( un cucchiaio ogni litro). Un bagno con bicarbonato molto efficace per la cura delle mani e delle unghie !

Con il bicarbonato puoi preparare una polvere profumata per i piedi da usare come fosse borotalco: unisci un cucchiaio di amido di mais (maizena) con un cucchiaio di bicarbonato in polvere e mescola accuratamente, non come usare aloe vera pianta assorbe come usare aloe vera pianta odori ma anche l'umidit rinfrescando le estremit e le calzature, temperature, immergi quindi le mani nell'acqua e lasciale per dieci minuti, immergi quindi le mani nell'acqua e lasciale per dieci minuti.

Asciuga poi le mani e la palma con cura spalmando una crema idratante naturale massaggiando delicatamente il palmo e le dita (ai come usare aloe vera pianta uomini: avete mai notato quanto tempo le donne stanno a massaggiarsi le mani dopo che si sono date la crema.